Kluas Karl Mehrkens- La Luce (senza le forme) del Perugino

Il percorso di visita di Palazzo Sorbello Casa Museo, fino al 9 gennaio 2024, sarà arricchito da una mostra d’arte contemporanea dal titolo “La luce (senza le forme) del Perugino” dove verranno esposte alcune opere pittoriche realizzate dal celebre artista tedesco, naturalizzato umbro, Karl Klaus Mehrkens che ha scelto di descrivere e narrare, attraverso la sua arte, la luce che Perugino rubò – novello Prometeo – a Piero della Francesca e il colore roseo degli incarnati e dei volti, che caratterizzarono l’opera di Pietro Vannucci.

L’esposizione ben si collega con la mostra RACCONTARE IL PERUGINO visitabile fino al 9 gennaio 2024, nelle sale dell’antica Biblioteca di Palazzo Sorbello. Come i tanti viaggiatori del passato che con carta e penna, attraverso libri e storie di viaggio, raccontarono le emozioni suscitate dai capolavori del “divin pittore”, così anche l’artista Karl Klaus Mehrkens, moderno viaggiatore, “folgorato” dalla bellezza e dalla luce delle opere di Perugino, ha raccontato, con il linguaggio dei colori e pennelli, le emozioni e le sensazioni che da secoli continuano a trasmettere i lavori immortali del grande maestro.

Questo è il testo che si legge sul sito che il Comune di Perugia ha dedicato alle attività del Natale 2023.

La mostra è stata oggetto di un project work che ho realizzato nel mio corso di “Strategie di comunicazione in rete” all’Università degli Studi di Perugia. Divisi in sei gruppi redazionali hanno studiato il modo più efficace di promuovere la mostra.

Sicuramente, uno dei risultati più interessanti di questo processo di ricerca è il podcast, prodotto ideato e realizzato dagli studenti. Per ascoltarlo su Spotify, clicca qui.